Intensissimo weekend di gare per il settore agonistico Zenith e... quante medaglie!!!

Saluzzo, sabato 30 e domenica 31 marzo - Primo giorno di gare di questo ennesimo intenso weekend, sabato 30 marzo il Comitato Regionale Piemonte e Valle d’Aosta riuniva tutte le società presso la struttura di Saluzzo, organizzazione di gara marchiata Saluzzo Libertas. A scendere in pedana il programma Silver LD, il livello più alto della sezione. Cinque le ginnaste Zenith a concorrere nelle varie categorie suddivise per fasce d’età e, tutte, hanno davvero lasciato il segno facendo l’en plein di medaglie. Hanno conquistato, infatti, ben cinque podi!

Viola Gallo (classe 2010) è d’argento nella categoria Allieve 1, in gara con due esercizi, corpo libero e palla. Altrettanto da podio la compagna, del 2009, Camilla Portoghese che si mette al collo la medaglia di bronzo gareggiando prima al corpo libero e poi con la fune.

Passando alla categoria Junior, due brillanti esecuzioni di Sara Lanteri, Junior 2 (ginnaste nate nel 2005), impegnata alla fune e al nastro, la fanno salire sul secondo gradino del podio.

Non da meno la compagna, Veronica Stoppa, classe 2004, che fra le Junior 3 manca la medaglia d’oro di soli cinquanta centesimi: argento anche per lei con fune e cerchio.

Una menzione particolare per la Senior 1, Chiara Ricciardo, classe 2002, che festeggiava il rientro su una pedana di gara dopo un brutto infortunio che l’ha tenuta fuori gioco per sei mesi. Certamente emozionata, ma molto determinata, va oltre a qualsiasi pronostico e conquista una medaglia di bronzo che ha un sapore di vittoria.

Bottino davvero molto ricco, quindi, nella prima giornata di gare del weekend per una Zenith Chieri che rincasa orgogliosa e pronta per affrontare la giornata successiva.

Sin dalle prime ore della mattina della domenica, 31 marzo, va in scena, sempre in terra cuneese, la prima prova del Torneo Gold. Campionato riservato a tutte le ginnaste Gold senza distinzione di livello, anche le classifiche sono unificate per le Allieve (una unica Allieve 1 e 2 e Allieve 3 e 4) e Junior (classifica unica Junior 1, 2 e 3), stesso discorso per le Senior. Competizione, dunque, d’alto livello ma molto molto difficile al fine di conquistarsi un posizionamento di rilievo in classifica generale.

Zenith inizia schierando fra le Allieve 1 e 2 Anastasia Sandu, classe 2010, una fra le ginnaste più piccole in gara. Anastasia conduce una bella esecuzione al corpo ibero, e altrettanto fa con la fune, seppur con alcune imperfezioni che, però, non le impediscono di agguantare un ambitissimo podio: è medaglia d’argento per lei!

Più tardi è il turno delle Junior, moltissime ginnaste in gara, addirittura 28 atlete ai blocchi di partenza. Per la Zenith Chieri in pedana Ginevra Martinotti (classe 2006), Eleonora Novaria (2005) e Chiara Sinacori (2004).

Difficilissima gara questa, di un livello davvero molto alto e variegato, premessa doverosa, ad onor di cronaca. Purtroppo le tre beniamine Zenith non riescono a mantenere l’alto livello di risultati del weekend per la Società bianco, blu e fucsia. Complice una giuria molto severa, Chiara Sinacori rimane bloccata in undicesima posizione. I suoi esercizi al cerchio e alle clavette sono macchiati da troppe imprecisioni che non convincono a sufficienza per andare oltre.

Eleonora Novaria condiziona la sua gara fin dalle battute iniziali del suo esercizio alla palla con una piccola perdita che però, non ottimamente gestita, si trasforma in un fallo importante. Riesce in un discreto recupero con il secondo esercizio, questa volta alle clavette che, però, non la portano oltre la quattordicesima posizione.

Completamente assente la prima esecuzione di Ginevra Martinotti alle clavette. Un inizio di gara assolutamente non in linea con il suo stato di forma e con le sue potenzialità, costretta quindi ad un percorso successivo decisamente in salita. Buoni segnali arrivano, fortunatamente, con il suo esercizio al nastro, condotto dignitosamente. Non sufficiente però per risollevarla dalle parti basse della classifica: ventiseiesima posizione finale per lei.

Rimane di certo il rammarico per non aver mantenuto alto il livello di prestazioni anche durante l’ultima gara, soprattutto con le tre ginnaste simbolo del Settore Agonistico Zenith, ma, consapevoli dell’esperienza raccolta, ginnaste e Tecniche rientrano in palestra con la determinazione necessaria a portare a termine un recupero degno di un livello tecnico in enorme crescita, dimostrato dalle ultime giornate di gara.

Appuntamento al prossimo weekend, dunque, in cui sabato 6 aprile si disputerà a Poirino la gara societaria riservata alle giovanissime ginnaste dei corsi base di tutta la Zenith.

Domenica 7 aprile, invece, il Settore Agonistico sarà impegnato in una gara amichevole a Vercelli, ottima occasione per stabilizzare i programmi e dare ulteriori segnali di crescita.